Opere

Fonditore

Immagine dell'opera Fonditore di Giovanni Thoux
1983
fusione a cera persa in acciaio inox, 24 x 22 x 15 cm
firma incisa sulla base di legno in basso a sinistra
Bancabollo 2014

L'opera è stata acquistata nel 2014 all'asta benefica della collezione delle prove di fonderia realizzate dalla Fonderia Artistica della Verrès S.p.A.; il ricavato dell'asta è stato interamente devoluto agli ex-lavoratori dell'azienda, chiusa l'anno precedente.
Dal 1980 al 2012, molti sono gli artisti di fama internazionale e gli scultori valdostani che forniscono i modelli alla Fonderia Artistica. Il Fonditore risale all'inizio della lunga collaborazione di Giovanni Thoux con l'acciaieria; è un momento in cui l'artista, rientrato a Verrès dopo dieci anni di insegnamento all'Ikuei Technical College di Tokio, riscopre l'artigianato tipico valdostano e indaga le possibilità espressive della scultura a tuttotondo. Le dimensioni ridotte non sottraggono incisività alla figura, vigorosamente sbozzata per dare risalto al gesto e resa ancora più dinamica dai giochi di luce sulla superficie sfaccettata dell'acciaio.

Bibliografia

“Nouvelles”, 2, 2014, p. 15; Asta benefica collezione privata Fonderia Artistica Verrès SPA, Bard, 7 luglio 2014, p. 21, lotto n. 49 (catalogo on-line al sito http://www.fortedibard.it/sites/default/files/news/catalogoasta_verres_pdf_11866.pdf)

Ingrandimento interattivo

Cliccando sui tasti + e - oppure usando la rotellina del mouse si potranno apprezzare i dettagli dell'opera. E' possibile spostarsi su un dettaglio differente cliccando e trascinando l'immagine.